le cattedrali

Standard

 

davanti a te, oh figlio
da battezzare l’acque, sciogliendo
corsi ai piani, per tramandare
meriti alle madri

e così via, alberi
da rintracciare l’Esodo e il Levitico
tra canti ossianici o il Nibelungenlied

ogni invenzione
crebbe di padri
ogni angolo la storia

dall’isolotto di Brooklyn, come se scorra il Nilo
sta l’infanzia, l’uscire fuori
tra le cattedrali di giunchi o lillà primaticci
il trastullare cenci senza appartenenze
o stelle a più di cinque guglie
per sceriffi assuefatti alla manna

e d’erba comune, d’acqua
ogni fanciullo

Annunci

»

    • Ti ringrazio per l’omaggio. Hai bene interpretato i miei gusti musicali. Adoro questo timbro di voce e l’accompagnamento con la chitarra classica. Se la poesia può fare anche questo…………..

      Magnifico pezzo 🙂

  1. bello leggere cose così! 🙂 La foto la riconosco. E’ una cattedrale gotica naturale. Land art dell’Arte Sella in Trentino, vicino ad una cittadina che si chiama Borgo, in Valsugana. Complimenti per questo posto di parole magiche.

se vuoi commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...