nel verde di klimt annegato nell’oro

Standard

Dormono le cime dei monti, e le gole,
le balze e le forre;
la selva e gli animali che nutre la terra nera:
le fiere dei monti e la stirpe delle api,
e i pesci nelle profondità del mare agitato.
Dormono le stirpi degli uccelli, dalle ali distese.
Alcmane
 
 

nel verde di klimt annegato nell’oro
– quell’oro di spigoli a porte senza architravi –
gli occhi raccolgono sempre leggende
scivolano dentro finchè il cielo
è fonte di fresco chiarore
asciugato in un bavero di carta di riso

sfiorano la terra a forma di bocca
che ingoia perenne i semi seccati
e mai gemogliati di ogni stagione

il silenzio qui non arriva
urlano le cime dei monti
e gli uccelli aprono ali
dipinte al richiamo del buio

Annunci

»

se vuoi commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...